gamesblog.it

Syndicate content
Videogiochi per console e giochi PC: news sui videogames
Updated: 2 days 1 hour ago

Dragon's Dogma Online annunciato ufficialmente

27 January 2015 - 11:00am

Dragon’s Dogma Online è stato annunciato ufficialmente a sorpresa da Capcom, che ha riservato alle pagine di Famitsu di questa settimana lo scoop riguardante la versione multiplayer del gioco di ruolo uscito qualche tempo fa.

I dettagli sono ancora pressoché nulli: tutto ciò che ci è concesso sapere è che appunto Dragon’s Dogma Online aggiungerà una nuova componente online al titolo sviluppato internamente a Capcom, pubblicato su PlayStation 3 e Xbox 360 a metà 2012.

Le notizie riguardanti il gioco non dovrebbero tardare ad arrivare: il tempo che qualcuno si prenda la briga di tradurre dal giapponese l’articolo di Famitsu, per quelli che Gematsu descrive come dettagli riguardanti piattaforme, trama e meccaniche multiplayer.

Chi nel frattempo volesse approfittarne per rinfrescare la memoria su Dragon’s Dogma, può leggere la nostra recensione, che all’epoca chiudevamo così:

Dragon’s Dogma è un’opera dalle mille sfaccettature che accentua ed esalta le inevitabili contraddizioni di un videogioco orientale sviluppato “all’occidentale”: la trama, ad esempio, si evolve in un moto perpetuo di missioni che inchiodano l’utente ad un livello di superficialità e di monotonia quantomai pericoloso, per un titolo che fa della libertà e dell’esplorazione la sua ragion d’essere. A rendere più dolce l’esperienza di gioco ci pensano però un collaudato sistema di combattimento, una splendida gestione simil-strategica delle pedine e una progressione delle classi e delle abilità che dà assuefazione.

Al netto delle sbavature grafiche (perchè le città sono semideserte?), dell’inconsistente leggerezza narrativa (l’eroe protagonista è meno carismatico di uno scolapasta) e delle incongruenze nell’impianto ruolistico (come nella lacunosa gestione del crafting), quindi, consigliamo ai nostri lettori di giudicare Dragon’s Dogma abbandonando il confronto con i capolavori del genere per osservare l’ultima opera di Capcom per quella che è, ossia una proprietà intellettuale ancora acerba ma comunque meritevole di essere ripresa e ampliata nei prossimi anni con capitoli che, di certo, sapranno limare le spigolosità qualitative di questo episodio originario.

Dragon's Dogma Online annunciato ufficialmente é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 11:00 di martedì 27 gennaio 2015.








World of Warcraft: la patch 6.1 porta la fotocamera per scattare selfie

27 January 2015 - 10:36am

Scattarsi una foto in quel di Azeroth diventerà presto un gioco da ragazzi: con la patch 6.1 di World of Warcraft è infatti in arrivo un oggetto speciale chiamato S.E.L.F.I.E. Camera, grazie al quale immortalare dei veri e propri selfie da tramandare poi ai posteri.

Tutti i giocatori di World of Warcraft potranno appropriarsi della S.E.L.F.I.E. Camera dopo aver completato una missione al livello 100, intitolata Field Photography: una volta scattata la foto, essa sarà salvata all’interno della cartella locale del computer riservata agli screenshot, con la possibilità di dare al proprio personaggi anche delle espressioni.

La fotocamera sarà poi aggiornabile attraverso un’altra missione, intitolata Lens Some Hands, grazie alla quale aggiungere una serie di filtri in stile Instagram. La stessa patch 6.1 di World of Warcraft aggiunge anche il supporto diretto a Twitter all’interno del gioco, permettendo ai giocatori di inviare tweet riguardanti oggetti, obiettivi e screenshot, come appunto i nuovi selfie.

La data di pubblicazione del prossimo aggiornamento di World of Warcraft non è stata ancora fissata dagli sviluppatori: attualmente, è testabile sui Public Test Realms (PTR).

Via | Polygon.com

World of Warcraft: la patch 6.1 porta la fotocamera per scattare selfie é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 10:36 di martedì 27 gennaio 2015.








Bloodborne, svelati i rivenditori italiani delle edizioni speciali

27 January 2015 - 9:00am

Curiosi di sapere dove poter acquistare le edizioni speciali di Bloodborne? Ecco i rivenditori ufficiali annunciati da Sony.

L’uscita di Bloodborne è sempre più vicina e finalmente Sony ha deciso di annunciare dove sarà possibile acquistare anche nel nostro Paese le edizioni speciali del titolo già svelate in precedenza, la più accessibile Collector’s Edition e la più costosa Nightmare Edition, il non plus ultra riservato ai fan più accaniti e ai collezionisti.

Le due edizioni saranno in vendite a partire dal 25 marzo 2015 insieme alla versione base di Bloodborne, ma non potranno essere acquistate ovunque. La Collector’s Edition, in vendita al prezzo consigliato di 84,99 euro, sarà disponibile da Gamestop, MediaWorld, Gamepeople, Unieuro, OpenGames e Amazon.it, che permette di prenotarla già col 12% di sconto a 74,99 euro.

Questa edizione includerà:

  • Bloodborne per PS4
  • Steelbook
  • Volume con disegni e bozzetti esclusivi
  • Colonna sonora del gioco in formato digitale


La Nightmare Edition, invece, sarà in vendita esclusivamente da GameStop con un prezzo consigliato da 119,99 euro. I preordini sono già partiti e online questa edizione viene venduta ad un euro in più rispetto al prezzo suggerito da Sony.

Questa edizione, completa di una speciale custodia metallica a forma di libro, comprende:

  • Il gioco Bloodborne per PS4
  • Steelbook
  • Volume con disegni e bozzetti esclusivi
  • Colonna sonora del gioco in formato digitale
  • Taccuino in stile gotico di Bloodborne
  • Set composto da penna e inchiostro rosso
  • Skin per il messaggero “Cappello a cilindro” (Top Hat)
  • Ciondolo a forma di campana


Bloodborne, seguito spirituale di Dark Souls, sarà disponibile in esclusiva per PlayStation 4. Questa, per chi non avesse ancora sentito parlare di questo atteso e promettente lavoro in arrivo da From Software, è la sinossi ufficiale:

Bloodborne è ambientato nell’antica città dimenticata di Yharnam, patria di un arcana sostanza in grado di curare molti mali. Nel corso degli anni, innumerevoli pellegrini si sono recati a Yharnam alla ricerca di quella cura miracolosa. Il protagonista del gioco è proprio uno di questi pellegrini. Basterà poco tempo, però, per rendersi conto che Yharnam è anche infestata da un’orribile epidemia. I giocatori saranno chiamati a esplorare i pericolosi anfratti della città, affrontando creature demoniache, beste informi e umanoidi colpiti dal terribile morbo. Sarà necessario affrontare le proprie paure per scoprire i segreti e i misteri di questo mondo oscuro e terrorizzante in cui morte, follia e insidie incombono a ogni angolo.

Bloodborne, svelati i rivenditori italiani delle edizioni speciali é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 09:00 di martedì 27 gennaio 2015.








Microsoft: 6,6 milioni di Xbox One e Xbox 360 distribuite nell'ultimo quarto fiscale

27 January 2015 - 8:00am

Nel tardo pomeriggio della giornata di ieri, Microsoft ha annunciato i risultati del suo secondo quarto fiscale, terminato lo scorso 31 dicembre. I dati che interessano la divisione videoludica dell’azienda di Redmond ci parlano di 6,6 milioni di console distribuite, numero ottenuto sommando insieme sia le unità di Xbox One che quelle di Xbox 360 immesse sul mercato, di cui non sono riportate le cifre separate.

Nel complesso, i ricavi di Microsoft si dimostrano abbastanza in salute, nonostante il calo del 20% nella divisione gaming rispetto allo stesso periodo dell’anno fiscale precedente: una percentuale abbastanza in linea con le previsioni, visto che in quell’occasione c’era stato il lancio sul mercato di Xbox One con la normale ondata di corsa agli acquisti della prima ora.

Prevedibile anche il calo nelle vendite di Xbox 360, vista la crescente popolarità delle piattaforme di nuova generazione, mentre possiamo dare uno sguardo anche ai ricavi provenienti dal settore software attraverso le società controllate da Microsoft.

L’acquisizione di Mojang si rivela una vera e propria miniera d’oro, visto che la quantità di denaro in arrivo dai videogiochi di prime parti è aumentata del 79% grazie a Minecraft, ma non solo: forti anche Halo: The Master Chief Collection e Forza Horizon 2, mentre Xbox Live ha visto i propri ricavi aumentare anch’essi del 42%.

Via | Dualshockers.com

Microsoft: 6,6 milioni di Xbox One e Xbox 360 distribuite nell'ultimo quarto fiscale é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:00 di martedì 27 gennaio 2015.








The Witness: lo sviluppo è quasi concluso - la varietà delle ambientazioni in nuovi screenshot

27 January 2015 - 7:30am

Dalle pagine del sito ufficiale di The Witness, Jonathan Blow e i ragazzi del team indipendente che lo stanno seguendo in questa nuova avventura ci informano di aver raggiunto una tappa fondamentale del lungo processo di sviluppo: la creazione dell’ultimo puzzle ambientale.

Stando allo stesso Blow, però, la conclusione dei lavori sui puzzle e sugli enigmi che rappresenteranno il grosso dell’esperienza di gioco di chi si cimenterà con la sua prossima IP non significa che il titolo sia ormai pronto al debutto: prima di festeggiare il raggiungimento della fase Gold, infatti, il suo team dovrà spendersi in un’intensiva fase di testing e di pulizia del codice che passerà per l’analisi approfondita di tutti i puzzle che sono stati creati (ben 677) e, quindi, per l’eventuale scelta degli enigmi da scartare o da riprogettare.

Guarda le nuove immagini di gioco di The Witness, l’atteso adventure-puzzle di Jonathan Blow


Attraverso queste parole, il papà di Braid conferma quindi l’avanzato stadio di sviluppo del progetto e ribadisce la volontà dei suoi programmatori di raggiungere i 1080p di risoluzione e i 60 frame al secondo per garantire agli utenti una maggiore libertà nell’esplorazione dei livelli (merito della maggiore nitidezza degli elementi dello scenario visualizzati in lontananza) e una migliore reattività nell’esecuzione dei puzzle che saranno disseminati per l’ambientazione.

L’esito degli interventi finali dei ragazzi di Jonathan Blow determinerà il periodo di lancio di The Witness, attualmente previsto in maniera indicativa per la seconda metà del 2015 su PC e PlayStation 4, per la fine dell’anno su iOS e per il 2016 su Mac OS, Linux, Wii U e Xbox One.

The Witness: lo sviluppo è quasi concluso - la varietà delle ambientazioni in nuovi screenshot é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 07:30 di martedì 27 gennaio 2015.








RIDE: nuovo video di gioco dalla Sierra Nevada

27 January 2015 - 7:00am

I ragazzi della casa di sviluppo italiana di Milestone si riappropriano del palcoscenico mediatico per darci in pasto una nuova video-dimostrazione di RIDE ambientata tra le curve a gomito e i rettilinei immersi nella natura selvaggia del tracciato della Sierra Nevada, uno dei 15 scenari che andranno a comporre il puzzle digitale di ambientazioni e di sfide da vivere inforcando le moto di questo atteso racing game.

Grazie all’esperienza maturata lavorando in questi anni su alcune delle serie motoristiche più affermate della scena videoludica internazionale, il team milanese proverà a portare una ventata di freschezza coniugando le esigenze simulative dei cultori del genere alla voglia di libertà e di immediatezza dei neofiti, come gli stessi vertici di Milestone provano a spiegarci attraverso la sinossi ufficiale che s’accompagna alla lista delle modalità (Tour Mondiale, Corsa Singola, Campionato, Prova a Tempo, Track Day Challenge, Drag Race e Endurance) che ci attendono sia in singolo che in multiplayer (tanto in locale quanto in rete per un massimo di 12 giocatori).

RIDE: guarda le ultime immagini di gioco con la splendida Ducati 1199 Superleggera


Moltissime le novità messe in pista dagli sviluppatori, che hanno fatto del mondo racing un marchio di fabbrica. Realizzato per i giocatori e creato sull’esperienza degli appassionati di moto, la nuova IP offrirà la possibilità di salire in sella ad oltre 100 moto, divise in 4 categorie diverse - Superbikes, Supersports, Naked, Moto Storiche - e sfrecciare a tutta velocità attraverso una grande varietà di tracciati cittadini, country o circuiti storici legati al mondo del motociclo.Ulteriore elemento di spicco sono le possibilità di personalizzazione del veicolo e del pilota, che offriranno al giocatore un gameplay vario e mai ripetitivo, per un’esperienza destinata ad accompagnarli verso la strada del vero biker.

Senza indugiare oltre, vi lasciamo quindi al trailer di cui sopra e ricordiamo a chi ci segue che il lancio di RIDE è previsto per il 20 marzo di quest’anno su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

RIDE: nuovo video di gioco dalla Sierra Nevada é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 07:00 di martedì 27 gennaio 2015.








Dying Light: il nuovo survival horror di Techland si lancia in video

26 January 2015 - 5:30pm

Manca ormai poco all’uscita dell’edizione digitale di Dying Light e i ragazzi di Techland, com’è giusto che sia, ce lo ricordano confezionando un trailer di lancio che mette in luce tutti gli elementi che caratterizzeranno l’esperienza di gioco di coloro che decideranno di immergersi nell’inferno zombesco di questo nuovo survival horror a mondo aperto.

Nato come uno spin-off di Dead Island per poi evolversi in un progetto a se stante, il capitolo d’esordio della saga Dying Light ci catapulterà tra i palazzi semidistrutti di una moderna città sudamericana, la fittizia metropoli di Harran, messa in quarantena dalle autorità militari a causa di un virus in grado di trasformare gli esseri umani in creature deformi assetate di sangue che di giorno si limitano a vagare per le strade del centro in cerca di cibo, ma di notte diventano un’orda inarrestabile di non-morti disposta a tutto pur di banchettare con le cervella dei sopravvissuti.

Guarda le prime immagini di gioco di Dying Light


Il nostro scopo sarà quindi quello di raccogliere i materiali necessari alla costruzione di armi, di trappole e di bombe da utilizzare per ricavarci una via di fuga tra gli zombie e gli sciacalli che popolano questo inferno a cielo aperto: per riuscire nell’impresa potremo fare sfoggio delle abilità di parkour del nostro alter-ego esplorando liberamente lo scenario in cerca delle informazioni, degli oggetti e degli schemi nascosti che ci permetteranno di sopravvivere ai mostri di Harran.

In ragione dei problemi logistici incontrati dagli sviluppatori nella produzione e nella distribuzione delle copie fisiche della loro ultima avventura horror, l’uscita dell’edizione digitale di Dying Light è prevista per il 27 gennaio su PC e per il 28 gennaio su PlayStation 4 e Xbox One, diversamente dalla versione su disco per la quale, purtroppo, bisognerà attendere sino al 27 febbraio.

Dying Light: il nuovo survival horror di Techland si lancia in video é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 17:30 di lunedì 26 gennaio 2015.








The Witcher 3: Wild Hunt - nuove immagini ambientali e 15 minuti di gameplay trailer

26 January 2015 - 4:00pm

Aggiornamento del 26/01/2015, ore 17:00 - Come promesso, è stato pubblicato l’ultimo video con 15 minuti di scene di gioco completamente inedite.

Gli sviluppatori CD Projekt RED ci preparano psicologicamente alla lunga video-dimostrazione di The Witcher 3: Wild Hunt che ci attende per questo pomeriggio dandoci in pasto una nuova serie di screenshot realizzati con il motore di gioco che testimoniano, semmai ve ne fosse ancora bisogno, l’incredibile livello di dettaglio raggiunto dagli studios polacchi dando forma alle scenografie digitali del loro prossimo, attesissimo GDR.

Le immagini proposteci quest’oggi dai CD Projekt si focalizzano sugli aspetti sandbox di un progetto che promette di offrire una libertà d’esplorazione sconosciuta a chi si è cimentato con i capitoli precedenti della saga ruolistica di Geralt di Rivia: sfogliando avidamente questi scatti, infatti, possiamo osservare il nostro impavido eroe alle prese con una sessione di caccia al grifone impreziosita da un frenetico combattimento contro un nugolo di banditi protetti dalle guardie corrotte di uno dei tanti villaggi che imperlano le isole Skellige.

Guarda le ultime, splendide immagini di gioco di The Witcher 3: Wild Hunt


Come suggerito dalle immagini odierne, e come descritto più volte dagli stessi sviluppatori nel corso di questi mesi, la struttura open-world della campagna principale si rifletterà sul ventaglio di opzioni a disposizione degli utenti per decidere, di volta in volta, l’approccio da adottare per portare a compimento una missione e la strada da seguire per raggiungere l’obiettivo designato.

Nell’attesa di ammirare il prossimo video di gameplay, ricordiamo quindi a chi ci segue che il lancio di The Witcher 3: Wild Hunt è previsto per il 19 maggio di quest’anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One. A commercializzazione avvenuta dell’ultima, attesissima epopea fantasy di Geralt di Rivia, dovrebbero riprendere i lavori di CD Projekt RED su Cyberpunk 2077, l’ambizioso gioco di ruolo sci-fi ispirato all’omonimo GDR cartaceo di Mike Pondsmith.

The Witcher 3: Wild Hunt - nuove immagini ambientali e 15 minuti di gameplay trailer é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 16:00 di lunedì 26 gennaio 2015.








Classifica vendite Regno Unito: Grand Theft Auto V ancora primo

26 January 2015 - 3:17pm

Grand Theft Auto V nel Regno Unito continua a essere il videogioco più venduto, anche se la versione old-gen è ormai vecchia di mesi e anche quella current-gen ha qualche settimana sulle spalle. Il titolo Rockstar si è infatti posizionato al vertice della classifica settimanale UK, riguardante il periodo terminato lo scorso 24 gennaio.

Le volte in cui quello che è il gioco più venduto di sempre nel Regno Unito si è trovato in cima alla graduatoria salgono così a sette, in barba ad altri pezzi da novanta come Call of Duty: Advanced Warfare e FIFA 15, dal canto loro saldamente sul podio.

La new entry della settimana di maggiore impatto è sicuramente Saints Row 4 Re-elected, in arrivo insieme ai nuovi contenuti di Gat out of Hell al quarto posto, accompagnato dall’altro nuovo ingresso Rugby 15 all’ottavo. Soliti noti invece per le altre posizioni, occupate da Far Cry 4, Minecraft e un incredibile quinto posto per Call of Duty: Ghosts.

Ecco la top ten pubblicata da GfK/Chart-Track:

01. Grand Theft Auto V (Rockstar)
02. Call of Duty: Advanced Warfare (Activision)
03. FIFA 15 (EA)
04. Saints Row 4 Re-elected + Gat out of Hell (Koch)
05. Call of Duty: Ghosts (Activision)
06. Far Cry 4 (Ubisoft)
07. Minecraft: Xbox Edition (Microsoft)
08. Rugby 15 (Koch)
09. Minecraft: PlayStation Edition (Sony)
10. The Crew (Ubisoft)

Via | CVG

Classifica vendite Regno Unito: Grand Theft Auto V ancora primo é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 15:17 di lunedì 26 gennaio 2015.








PlayStation 4 Slim in uscita? Le foto apparse in rete erano un fake

26 January 2015 - 2:00pm

26/01/2015, ore: 14.00

Di PlayStation 4 Slim si continua a parlare da un po’ di tempo ormai, e non senza motivo: sapete bene che Sony ha commercializzato PS3 in diverse versioni, e quindi è ovvio aspettarsi che si comporti allo stesso modo anche per la console dell’attuale generazione. Ciò che non mi è mai parso chiaro, e sarà senz’altro un’opinione diffusa, riguarda proprio i motivi di una tale scelta per PS4: la console sta vendendo tantissimo ovunque, e quindi non sta risentendo in alcun modo della tanto temuta saturazione del mercato; a che pro, insomma, Sony dovrebbe lanciare un nuovo modello?

La risposta, per fortuna, ci arriva direttamente da Reddit, dove un utente ha fatto una serie di riflessioni, spiegando che le immagini apparse in rete sono un fake vero e proprio: le dimensioni, infatti, non sono affatto verosimili. Vediamo un po’ i dati: oggi PS4 misura 275 × 53 × 305 millimetri; la larghezza è dunque di 275 millimetri e la dimensione dei Blu-ray corrisponde a 120 millimetri. La PS4 Slim mostrata in foto, invece, avrebbe una larghezza di 166 millimetri e potrebbe far girare soltanto dischi da 84.17 millimetri: questa situazione - come potete ben capire - non è affatto concepibile.

Forse dobbiamo festeggiare per questa notizia: in fin dei conti, PS4 è stata rilasciata da poco più di un anno, e sarebbe stato davvero brutto per chi l’ha acquistata al Day One trovarsi dinanzi a una nuova console, di gran lunga migliore rispetto alla prima versione. Noi, comunque, continueremo a tenervi aggiornati, perché, ovviamente, il modello Slim uscirà prima o poi.

Via | Gamepur

PlayStation 4 Slim in uscita prima del previsto?

Le indiscrezioni sul possibile arrivo di una PlayStation 4 Slim non sono certo nuove agli appassionati di videogiochi e ai fan di Sony, ma nessuno si sarebbe mai aspettato che la console sarebbe uscita così presto. Ammesso che i pettegolezzi di cui vi stiamo per parlare dovessero rivelarsi fondati: la fonte dei rumor, infatti, è Samsung, che, in questo caso però, è tutt’altro che inattendibile.

In un comunicato ufficiale, infatti, la compagnia coreana ha annunciato l’inizio della produzione di massa di memorie 8 gigabit GDDR5 da 1 GB destinate a “PC e console”: si tratta di memorie differenti da quelle dell’attuale PS4, la quale monta 16 gigabit GDDR5 da 512 MGB; diverse ma non troppo, ed è proprio per questo motivo che la stampa internazionale e i principali forum del settore pensano che possa trattarsi o di un updgrade di PS4 oppure di una nuova console (quest’ultima, ipotesi molto difficile, visto che, nel caso, la piattaforma in questione dovrebbe essere in uno stadio molto avanzato).

Approfondisci: Xbox One sta vivendo un momento d’oro secondo Aaron Greenberg

Per noi, potrebbe essere tranquillamentebPlayStation 4 Slim, visto che è passato un anno dal rilascio del modello originale, e quindi rientriamo anche nei normali tempi di pubblicazione: staremo a vedere se Sony smentirà o confermerà i pettegolezzi emersi nel web in queste ultime ore.

Via | Gamepur

PlayStation 4 Slim in uscita? Le foto apparse in rete erano un fake é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 14:00 di lunedì 26 gennaio 2015.


The Bard's Tale 4 annunciato da Brian Fargo

26 January 2015 - 1:49pm

A 27 anni di distanza dall’uscita dell’ultimo capitolo della trilogia The Bard’s Tale, il quarto capitolo della saga è stato ufficialmente annunciato: a prenderlo in carico, Brian Fargo e il suo team inXile Entertainment, già al lavoro sullo spin-off della serie pubblicato nel 2004.

A differenza di quest’ultimo, che in comune alle origini della serie aveva il nome e poco più, The Bard’s Tale 4 sarà considerabile come seguito vero e proprio dell’ultima avventura, uscita nel lontanissimo 1988 per Commodore 64 e Apple II. Il primissimo capitolo, invece, è datato 1985.

Il nome di Brian Fargo sarà sicuramente noto agli amanti dei vecchi giochi: sempre alla guida di inXile Entertainment, egli è stato di recente responsabile dell’arrivo di Wasteland 2 sul mercato, finanziato tramite Kickstarter. Stessa sorte toccherà a The Bard’s Tale 4, destinato ad arrivare anch’esso sulla piattaforma di crowdfunding.

Oltre all’annuncio ufficiale, dall’account Twitter di Fargo ci arrivano poche altre indicazioni, relative anche a una versione PC sicura, mentre quelle console sono definite “possibili”. Ecco il messaggio inviato per svelare The Bard’s Tale 4:

It's official.. And I'm very personally excited to be working on this. More details to follow. pic.twitter.com/OegeiAU28B

— Brian Fargo (@BrianFargo) 24 Gennaio 2015

Via | Eurogamer.net

The Bard's Tale 4 annunciato da Brian Fargo é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 13:49 di lunedì 26 gennaio 2015.








Borderlands: The Pre-Sequel – annunciato il DLC “The Lady Hammerlock Pack”

26 January 2015 - 11:00am

Il prossimo pacchetto introdurrà un nuovo personaggio giocabile, la misteriosa sorella di Sir Hammerlock.

Gearbox Software e 2K Australia hanno ufficialmente annunciato il nuovo contenuto aggiuntivo per Borderlands: The Pre-Sequel, The Lady Hammerlock Pack, la terza espansione ufficiale per lo spin-off della fortunata saga che si arricchirà in un prossimo futuro di un terzo e colossale capitolo.

Il DLC arriverà domani e porterà con sé un nuovo personaggio giocabile: Aurelia, la sorella di Sir Hammerlock ed erede del patrimonio della famiglia. La nuova arrivata, potete ammirarla nel video di lancio, avrà una serie di proprie abilità e un albero delle skill da aggiornare come accade con tutti gli altri personaggi.

The Lady Hammerlock Pack sarà in vendita a partire da domani, 27 gennaio 2015, su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 al prezzo di 9,99 euro. Chi è in possesso del Season Pass potrà scaricarlo senza dover metter mano al portafogli.


Il personaggio di Aurelia arriverà a breve anche su PlayStation 4 e Xbox One grazie a Borderlands: The Handsome Collection, che includerà il secondo capitolo della saga e questo spin-off. Gearbox, nell’annunciare questa edizione, ha confermato che includerà quest’ultimo DLC senza la necessità di acquistare il Season Pass.

Borderlands: The Handsome Collection sarà in vendita in Europa a partire dal 27 marzo 2015.

Borderlands: The Pre-Sequel – annunciato il DLC “The Lady Hammerlock Pack” é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 11:00 di lunedì 26 gennaio 2015.








Borderlands 3, Gearbox cerca nuovi membri per il team di sviluppo

26 January 2015 - 10:00am


26 gennaio 2015 - Borderlands 3 non è in fase di sviluppo e non lo è nemmeno un altro titolo ambientato nell’universo di Borderlands. Se per poche ore abbiamo sperato che un terzo episodio fosse vicino, ieri i ragazzi di Gearbox Software hanno confermato quanto sospettavamo già.

Nel corso del panel Borderlands Behind-The-Scenes al PAX South di San Antonio, in Texas, il CEO Randy Pitchford ha precisato che se al momento non c’è nulla in fase di sviluppo, c’è la speranza che si possa cominciare presto a pensare a un nuovo episodio.

Via Twitter il big boss di Gearbox Software ha cominciato a cercare nuovi membri per il team di sviluppo, invitando i possibili candidati a farsi avanti via email all’indirizzo heyrandy@gearboxsoftware.com.

We want to meet great artists, designers, coders, producers and other developers to help with next Borderlands! http://t.co/7pZrRk6IL5

— Randy Pitchford (@DuvalMagic) 26 Gennaio 2015

We are recruiting for next Borderlands. This is the big one. Industry badass? E-mail me: heyrandy@gearboxsoftware.com pic.twitter.com/ZG9dLytX1B

— Randy Pitchford (@DuvalMagic) 26 Gennaio 2015

La macchina di Borderlands 3 sta per partire ufficialmente.

Borderlands 3 sarà svelato domani?


Grandi novità in arrivo sul fronte Borderlands. A pochi giorni dall’annuncio di Borderlands: The Handsome Collection, l’edizione che porterà su PlayStation 4 e Xbox One il secondo capitolo della saga e lo spin-off Borderlands: The Pre-Sequel, i ragazzi di Gearbox hanno anticipato che domani scopriremo qualcosa sul futuro della serie.

L’annuncio arriverà durante il panel di Gearbox al PAX South di San Antonio. Lo ha anticipato il CEO dell’azienda, Randy Pitchford, rispondendo alla domanda di un fan che chiedeva chiarimenti su un possibile Borderlands 3:

Ti dico, non lo sappiamo. E’ una risposta onesta, ma se tornate domani per il panel principale potrete saperne un po’ di più.

Che sia in arrivo un annuncio ufficiale relativo proprio al terzo capitolo della fortunata saga? O verrà annunciato un nuovo spin-off della serie? Tutto lascia intuire che si parlerà proprio di un possibile Borderlands 3. In ogni caso non mancheremo di aggiornarvi non appena ne sapremo di più.

Via | IGN

Borderlands 3, Gearbox cerca nuovi membri per il team di sviluppo é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 10:00 di lunedì 26 gennaio 2015.








Enter the Gungeon: nuovo video di gioco dal PAX South 2015

26 January 2015 - 8:00am

Gli sviluppatori americani di Dodge Roll Games approfittano del palcoscenico mediatico offerto dall’ultima edizione PAX South di San Antonio (Texas) per darci in pasto una nuova dimostrazione di gioco di Enter the Gungeon, uno sparatutto in squisito stile pixel-art prodotto con la partecipazione di Devolver Digital.

Ispirato al primo, glorioso capitolo per NES della saga di The Legend of Zelda e alle moderne avventure/sparatutto dal gusto retrò come Nuclear Throne e The Binding of Isaac, il progetto di Enter the Gungeon guarda agli appassionati del genere solleticandone il palato con un sistema di combattimento estremamente frenetico e una liberta assoluta nella scelta dei luoghi da esplorare, delle armi da equipaggiare e delle abilità da evolvere.

Guarda le nuove, “esplosive” immagini di gioco di Enter the Gungeon


Il nostro scopo sarà quello di aiutare un manipolo di eroi a sradicare il culto dei diabolici Gundead dichiarando guerra ai suoi adepti attraverso una serie di missioni ambientate all’interno di un immenso castello con stanze generate casualmente e piene zeppe di trappole, di enigmi e di oggetti da far esplodere in un tripudio di effetti particellari. I veri protagonisti dell’avventura, però, saranno gli strampalati fucili che potremo impiegare in battaglia acquistandoli dai PNG o andando a caccia di tesori rari prima di tentare la sorte contro il boss di turno.

I fucili ancora fumanti di Enter the Gungeon torneranno a sparare nella seconda metà del 2015, in concomitanza con la commercializzazione di questo promettente titolo su Steam (nelle versioni PC, Mac e Linux) e in esclusiva console su PlayStation 4.

video | IGN

Enter the Gungeon: nuovo video di gioco dal PAX South 2015 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:00 di lunedì 26 gennaio 2015.








Videogiochi in uscita dal 26 gennaio all'1 febbraio: Grim Fandango Remastered, Dying Light, Saints Row IV Re-Elected

26 January 2015 - 7:00am

Dopo aver combattuto il Diavolo assieme a Johnny Gat o Kinzie Kensington nella folle dimensione action di Saints Row Gat Out of Hell ed aver proseguito la lotta contro le forze dell’oscurità nell’apocalisse zombie di Resident Evil HD Remaster, riprendiamo il nostro consueto appuntamento d’inizio settimana dedicato ai videogiochi e ai principali contenuti aggiuntivi previsti in uscita da qui sino al prossimo 1 febbraio.

Cominciamo allora con la scheda di approfondimento sui tre titoli più interessanti attesi al lancio nei prossimi giorni:

  • Grim Fandango Remastered (27 gennaio, PC - PS4 - PS Vita) - L’edizione rimasterizzata dell’iconica avventura grafica dei Double Fine Productions sarà contraddistinta da una serie di miglioramenti tecnici e artistici correlati alla risoluzione delle texture, alla fluidità delle animazioni, alla cura dell’interfaccia, allo schema dei controlli e alla bellezza degli scenari.
  • Dying Light (27 gennaio, edizione digitale, PC) (28 gennaio, edizione digitale, PS4 - XB1) - L’ambizioso survival horror a mondo aperto di Techland promette di evolvere la formula sandbox di Dead Island con un sistema di combattimento ricco di elementi di equipaggiamento da creare, con zombie dall’intelligenza artificiale più raffinata e con un sistema di movimento più fluido e basato sul parkour.
  • Saints Row IV: Re-Elected (30 gennaio, PS4 - XB1) - La versione “rieletta” del pazzo action sandbox di Deep Silver e Volition rivolta all’utenza delle console current-gen vanterà tutte le espansioni e i contenuti aggiuntivi pubblicati in questi mesi, il tutto bagnato da un comparto grafico più ricco di texture ad alta definizione e di effetti particellari.

Leggi anche - Call of Duty: Advanced Warfare – immagini, video e dettagli sull’espansione Havoc

Approfondisci - Dying Light: svelata la data di lancio dell’edizione retail – nuovo trailer sulla co-op a 4 giocatori

A seguire, invece, potete trovare la lista dei restanti titoli e dei DLC attesi al lancio nel periodo compreso tra il 26 gennaio e l’1 febbraio:

  • Call of Duty: Advanced Warfare - Havoc DLC (27 gennaio, X360 - XB1)
  • Raven’s Cry (26 gennaio, PC - Mac - Linux)
  • Life is Strange - Episodio 1 (30 gennaio, PC - PS3 - X360 - PS4 - XB1)
  • Unmechanical: Extended (30 gennaio, XB1)
  • Hyperdimension Neptunia Re:Birth 2 - Sisters Generation (28 gennaio, PS Vita)
  • Nihilumbra (28 gennaio, PS4)
  • Heroes of Might & Magic III - HD Edition (29 gennaio, PC - iOS - Android)
  • Fahrenheit: Indigo Prophecy Remastered (29 gennaio, PC)
  • Gunman Clive 2 (29 gennaio, 3DS)

Vi ringraziamo per averci seguito e vi diamo appuntamento alla prossima settimana!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Videogiochi in uscita dal 26 gennaio all'1 febbraio: Grim Fandango Remastered, Dying Light, Saints Row IV Re-Elected é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 07:00 di lunedì 26 gennaio 2015.








PlayStation 4, il primo modello della 20th Anniversary Edition venduto per 115 mila euro

25 January 2015 - 5:00pm

La PlayStation 4 più ambita di tutte è all’asta per beneficienza: cifre da capogiro per il modello #00001.

Aggiornamento 25 gennaio 2015 - L’asta si è conclusa e la console, pezzo unico, è stata venduta per la cifra record di 15 milioni di Yen, pari a ben 114.778 euro. Il ricavato, raddoppiato da Sony come anticipato nei giorni scorsi, sarà devoluto a Save The Children Japan. Sarà necessario, come accade con le aste, che l’offerta finale venga verificata prima di stabilire il vincitore.

Sony ci ha visto più che giusto quando, in occasione dei 20 anni di PlayStation, ha immesso sul mercato in edizione limitata - 12300 unità in totale, rigorosamente numerate - la PlayStation 4 in un modello ispirato al design della console della casa lanciata sul mercato nell’ormai lontano 1994.

Le console sono ovviamente andate a ruba e alcune hanno fatto poi capolino su eBay per cifre davvero folli, fino a 20 mila dollari per una unità. Ora anche quella più desiderata di tutte, il modello #00001, può essere finalmente acquistato.

A metterla all’asta è stata la stessa Sony, che ha legato l’evento a una causa benefica: il ricavato della vendita andrà direttamente a Save The Children Japan. Nel momento in cui stiamo scrivendo l’asta ha già toccato quota 522 mila Yen, quasi 4 mila euro, ma la cifra è destinata a salire ulteriormente.


L’asta si concluderà tra due giorni, domenica 25 gennaio. E in quel giorni si chiuderà anche un’altra campagna lanciata da Sony per questo importante anniversario, anche in questo caso legata a Save The Children: PlayStation Love Tweet.

L’azienda giapponese ha invitato tutti gli utenti a twittare un proprio ricordo o aneddoto legato a PlayStation utilizzando l’hashtag #ps_20th_love. Per ogni tweet Sony donerà 20 Yen - 15 centesimi di euro, al cambio attuale - a Save The Children.

Via | Yahoo!

PlayStation 4, il primo modello della 20th Anniversary Edition venduto per 115 mila euro é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 17:00 di domenica 25 gennaio 2015.








DriveClub: nuove immagini con la Enzo Ferrari del DLC "Apex"

25 January 2015 - 5:00pm

Dopo aver provveduto alla pubblicazione dell’atteso aggiornamento gratuito di DriveClub con i tracciati giapponesi e nella speranza di conoscere al più presto le sorti dell’altrettanto attesa edizione PS Plus, gli sviluppatori inglesi degli Evolution Studios riprendono il programma di espansioni a pagamento del loro controverso gioco di guida mostrandoci delle immagini sulla Enzo Ferrari, una delle supercar inserite nel DLC Apex.

Oltre alla fiammante Enzo Ferrari immortalata negli scatti di gioco odierni, la rosa di auto utilizzabili sia nella Carriera che nelle sfide (tanto in singolo quanto in rete) da coloro che decideranno di acquistare il pacchetto Apex comprenderà i seguenti bolidi:

  • Caterham R500 Superlight
  • Chevrolet Corvette ZR1 Centennial Edition
  • McLaren 650S Coupe
  • Jaguar C-X75 Prototype Edition
  • Enzo Ferrari

Guarda le ultime immagini di DriveClub dedicate alla Enzo Ferrari del DLC “Apex”


All’interno del DLC in questione troveranno poi spazio 11 sfide inedite per il Tour della Carriera, 5 nuovi Trofei e una serie di livree esclusive da utilizzare per rendere ancora più unico il proprio club online attraverso delle decalcomanie predefinite nuove di pacca.

Il lancio dell’espansione Apex di DriveClub è previsto per il prossimo 27 gennaio: il DLC in questione farà parte dell’offerta rivolta agli acquirenti del Season Pass ma, comunque, potrà essere acquistato singolarmente ad un prezzo che deve essere ancora fissato. Ai contenuti di questo e dei prossimi DLC del Season Pass s’affiancheranno poi i “bonus ingame” previsti dagli Evolution Studios con gli update gratuiti che da qui, e sino alla seconda metà di quest’anno, verranno rilasciati per arricchire l’esperienza di gioco liscia con auto e tracciati gratuiti, come quelli ambientati in Giappone propostici all’inizio di questa settimana.

DriveClub: nuove immagini con la Enzo Ferrari del DLC "Apex" é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 17:00 di domenica 25 gennaio 2015.


Uncharted su PS Vita? Sony fortemente interessata ma Naughty Dog ha rifiutato

25 January 2015 - 4:00pm

Le voci su un arrivo di Uncharted su PS Vita non sono certo circolate poco nel Web, ma, purtroppo, senza che vi fosse una fonte quantomeno verosimile a suffragarle. D’altra parte, come avrebbe potuto esserci, visto che oggi, un ex dipendente di Sony Ben Studio ha spiegato che Sony avrebbe voluto fortemente il gioco sulla sua console portatile e che Naughty Dog, invece, ha insistito notevolmente affinché questo non accadesse? Lo riporta Gamepur, che non parla di fonti anonime, poiché fa proprio il nome di questa dipendente: Athey Moravetz.

Moravetz ha parlato del lavoro di Sony Bend Studio su varie IP per PlayStation Vita e della frustrazione dipesa dal fatto che, dopo tanto lavorare, la software house ha dovuto abbandonare molti progetti per buttarsi direttamente su PlayStation 4: tra questi progetti c’è stato proprio un Uncharted per PS Vita, che a Sony piaceva molto come idea - anche in vista degli eventuali e sicuri guadagni -, ma che a Naughty Dog proprio non convinceva; la software house, infatti, non voleva che la saga si logorasse con tanti capitoli rilasciati in così poco tempo.

L’idea di un Uncharted su PS Vita non era male, diciamocelo, soprattutto se pensate che la console avrebbe avuto dalla sua parte, in questo modo, una bella e promettente IP: neanche le paure di Naughty Dog, però, sono da considerare immotivate, poiché abbiamo visto che riproporre una saga in mille episodi, molto spesso poco ben riusciti, non porta grandi benefici a lungo andare.

Via | Gamepur

Uncharted su PS Vita? Sony fortemente interessata ma Naughty Dog ha rifiutato é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 16:00 di domenica 25 gennaio 2015.


Final Fantasy Type-0 HD su PS Vita? Tabata esclude qualsiasi possibilità

25 January 2015 - 2:00pm

Final Fantasy Type-0 HD è un gioco che qualsiasi appassionato di RPG dovrebbe acquistare al Day One, poiché potrebbe essere una vera e propria rivelazione, essendo bello non solo dal punto di vista grafico e sonoro: la storia è davvero molto interessante, e il fatto che per comprenderla a pieno bisognerà giocare il titolo ben due volte è decisamente invitante. La speranza è quella che tutto sia stato organizzato per bene, visto che pure Lightning Returns e Final Fantasy XIII-2 avevano una bella storia di fondo, però rovinata dal modo in cui è stata presentata e proposta, fra viaggi assurdi nel tempo e meccaniche open world che poco hanno a che vedere con giochi di questo genere.

A parlare di Final Fantasy Type-0 HD è stato Hajime Tabata, che, durante una sessione AMA Ask Me Anything di Reddit, ha precisato che il gioco non arriverà mai su PS Vita, poiché odierebbe vederlo giocato su uno schermo così piccolo e, soprattutto, essendo stato sviluppato per la nuova generazione, ha delle meccaniche di sistema troppo diverse da quella della nuova console portatile. E poi - diciamocelo - ormai PlayStation Vita non è proprio una garanzia: la console continua a vendere poco e le possibilità di risalita non sono alte.

“Sarei contento di lavorare a un sequel, se il successo di Type-0 dovesse rivelarsi particolarmente positivo”: queste, invece, le parole sul sequel, di cui si è parlato diverso tempo fa, a dire il vero, per di più con riferimento pure a una versione PS Vita.

Approfondisci: le ultime dichiarazioni sul gameplay di Final Fantasy XV

Hajime Tabata ha poi dato delle chiare indicazioni sulla longevità: Final Fantasy Type-0 HD potrà essere giocato anche cento ore, se lo si vorrà completare al cento per cento; sarà quaranta, invece, il minimo indispensabile di ore per portarlo a termine: dei buoni numeri, insomma, per un buon gioco. Speriamo bene!

Via | Reddit

Final Fantasy Type-0 HD su PS Vita? Tabata esclude qualsiasi possibilità é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 14:00 di domenica 25 gennaio 2015.








Final Fantasy XV uscita, Hajime Tabata ne parla ma non dà rassicurazioni

25 January 2015 - 12:00pm

25/01/2015, ore: 12.00

Hajime Tabata è tornato a parlare della data di uscita di Final Fantasy XV, dopo le tante dichiarazioni sul gameplay e sui personaggi: non ci sono indicazioni precise - lo diciamo subito -, ma almeno sappiamo quanto ancora dovremo aspettare, e le notizie non sono proprio positive: nell’ultima parte di una sessione AMA Ask Me Anything che Tabata ha tenuto su Reddit, si legge che il team sta facendo il possibile per far uscire il gioco subito ma che siamo ancora lontani dalla data di uscita definitiva (in estrema sintesi, Tabata ha cercato di tenerci buoni invitandoci a giocare alla demo).

Tutta la sessione è ovviamente disponibile su Reddit, dove si è parlato, tra l’altro, anche di Final Fantasy Type-0 HD; se non volete perder tempo tra un commento e l’altro, però, questo resoconto di Square Portal vi tornerà sicuramente utile. Intanto voglio porre l’accento sulla classificazione del gioco, che è Mature per la prima volta in tutta la storia dei Final Fantasy, e proprio sull’uscita:

“Ho voluto dar vita a un Final Fantasy con personaggi vivaci e con profonde emozioni. Il mio lavoro su Crisis Core mi ha spinto a esplorare e creare un gioco di questo tipo”.

Esplorare profondamente le emozioni dei personaggi significa anche dar spazio a dialoghi e intrecci più complessi, quindi il lungo periodo di lavoro ci sta tutto (o quasi), soprattutto se considerate che questo è il primo Final Fantasy per PlayStation 4 e Xbox One, e dunque ha l’onere e l’onore di lanciare la saga nella nuova generazione di console.

Sull’uscita di Final Fantasy XV Tabata è stato chiaro:

“Mi dispiace per farvi attendere così a lungo per l’uscita di Final Fantasy XV. Stiamo facendo il possibile per pubblicare il gioco il prima possibile. Provate la demo e divertitevi giocandoci”.

Non è proprio quello che avremmo voluto sentirci dire, ma almeno sappiamo che bisognerà aspettare ancora parecchio.

- Mik -

Final Fantasy XV uscita: Tabata ha in mente una data

Come se non fossero sufficienti già tutti questi anni di attesa, Hajime Tabata non ha alcuna intenzione di condividere con noi la data di uscita di Final Fantasy XV: lui e il suo team sanno quando potrà uscire, più o meno, ma non hanno alcuna intenzione di rivelarlo alla stampa per il momento. A comunicarlo è stato proprio lui durante il Paris Game Festival, dove si è parlato della quindicesima fantasia finale, recentemente apparsa, tra l’altro, in un video gameplay mozzafiato.

Il team - ha spiegato Tabata - sta facendo il possibile per completare i lavori in tempi brevi, e sarebbe anche ora, visto che ormai abbiamo perso il conto degli anni di attesa, anche perché - lo ricordiamo - il gioco ha pure cambiato nome; la demo che uscirà con Final Fantasy Type-0 in data 20 marzo 2015 non farà altro che aumentare l’hype, poi: insomma, dubitiamo che i fan siano felici dell’andazzo, anche se è una situazione che si ripete: non c’è stato Final Fantasy partorito in tempi non biblici.

“Abbiamo un’idea generale dell’anno e del periodo di rilascio - queste, le parole di Tabata -. E siamo in una fase in cui stiamo facendo il possibile per lanciare il titolo nel periodo deciso. Tuttavia, penso che Final Fantasy XV possa richiedere un po’ di tempo in più rispetto a quanto si spera”.

Approfondisci: Final Fantasy XV farà parte di una storia più vasta

Una bella notizia, insomma…

Via | Siliconera

Final Fantasy XV uscita, Hajime Tabata ne parla ma non dà rassicurazioni é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 12:00 di domenica 25 gennaio 2015.


http://www.globalgame.ch/?q=search/node/fifa%2015/