gamesblog.it

Syndicate content
Videogiochi per console e giochi PC: news sui videogames
Updated: 1 week 6 days ago

Rise of the Tomb Raider: per Phil Spencer è la risposta di Microsoft ad Uncharted 4

19 August 2014 - 9:00am

L’annuncio dell’accordo raggiunto da Microsoft con Square Enix per trasformare Rise of the Tomb Raider in un’esclusiva temporale per gli utenti di Xbox 360 e Xbox One, avvenuto nel corso della conferenza tenuta dalla casa di Redmond per la Gamescom 2014, è stato senza ombra di dubbio l’evento più importante dell’ultima edizione della fiera videoludica di Colonia.

Per questo, e per rispondere alle incessanti domande postegli in questi giorni dalla stampa di settore, il boss della divisione Xbox e dei Microsoft Studios, Phil Spencer, si è concesso ai microfoni di Eurogamer per chiarire la questione e illustrare i motivi che lo hanno spinto a guardare a Lara Croft per lanciare il guanto di sfida a Sony e al suo titolo di punta per la stagione natalizia del 2015, ossia Uncharted 4:

“Se penso che ci fossero delle analogie tra l’ultimo capitolo di Tomb Raider e la serie di Uncharted? Assolutamente. Sono un grande fan di Uncharted e ho sempre voluto portare su Xbox un action-adventure di quel genere. Abbiamo iniziato a lavorarci sù ma ad oggi non abbiamo nulla che riesca a raggiungere quel livello qualitativo. Per questo abbiamo guardato a Rise of the Tomb Raider, l’opportunità offertaci da Square Enix era incredibile e un’occasione unica la si deve prendere al volo.”

Guarda le splendide fan art di Tomb Raider e Lara Croft


Leggi anche - Rise of the Tomb Raider sarà un’esclusiva per Xbox

“La gente spera che tutti i videogiochi che escono sulla propria piattaforma siano esclusive sviluppate da team first-party, ma chiedere di possedere tutte le IP che si pubblicano sulla propria console significa davvero chiedere troppo. La nostra volontà è quella di offrire esclusive di peso ed è in quella direzione che vogliamo andare, ma per garantire il massimo successo del proprio sistema bisogna guardare alle case di sviluppo terze e l’occasione offertaci da Square Enix e Crystal Dynamics era irrinunciabile.

Quando prendiamo questo tipo di decisioni, poi, lo facciamo tenendo bene a mente che dobbiamo trattare i produttori e gli sviluppatori nel migliore dei modi, e nel caso di Square Enix le nostre analisi hanno tenuto in considerazione il fatto che nel medesimo periodo di lancio di Rise of the Tomb Raider non prevediamo di commercializzare alcun altro action-adventure in esclusiva, su Xbox non ci sarà alcun competitor diretto.”

Rise of the Tomb Raider sarà quindi il protagonista della stagione natalizia del 2015 dell’utenza Xbox 360 e Xbox One. All’avventura di Lara Croft si contrapporrà poi quella di Nathan Drake nella dimensione virtuale di Uncharted 4: A Thief’s End, anch’essa prevista a fine 2015 ma questa volta solo ed esclusivamente su PlayStation 4.

via | Eurogamer

Approfondisci - Uncharted 4: A Thief’s End svelato con un trailer all’E3 2014

Rise of the Tomb Raider: per Phil Spencer è la risposta di Microsoft ad Uncharted 4 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 10:00 di martedì 19 agosto 2014.








Il CercaGioco: il cane rapito dagli alieni

19 August 2014 - 8:00am

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica del CercaGioco, che torna per aiutare il nostro lettore Edoardo, dando come al solito allo stesso tempo a tutti voi una nuova sfida per cercare d’individuare il titolo del gioco cercato. Questa volta siamo chiamati a rispondere a una richiesta che riguarda un gioco ci vedeva impegnati a salvare il nostro cane dagli alieni. Ecco come ci viene descritto:

“Ciao a tutti.

Non riesco proprio a ricordare il nome di un gioco di diversi anni fa, che girava su PC e PlayStation (1 ovviamente). Al suo interno, a un geniale ragazzino durante un’eclissi solare viene rapito il cagnolino da una navicella aliena. Da quel momento egli parte alla ricerca del cucciolo tramite un’astronave, grazie alla quale atterrerà sul pianeta ostile ed originario degli alieni.

Il protagonista è armato prima di un fucile e, in seguito al tocco di un meteorite, di superpoteri… penso che il gioco fosse in 2D.”

Non vi resta che dare una mano rispondendo al CercaGioco di turno, indicando quello che secondo voi è il titolo di questo gioco all’interno dei commenti! Nel frattempo vi ricordiamo che per qualunque vostra richiesta in merito al titolo di un videogioco che proprio non ricordate, vi basterà contattarci all’indirizzo suggerimenti@gamesblog.it per chiedere l’aiuto dei nostri lettori.

Se invece la richiesta l’avete già fatta, non temete, il CercaGioco proverà a rispondere a tutti.

Foto | Flickr

Il CercaGioco: il cane rapito dagli alieni é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 09:00 di martedì 19 agosto 2014.








The Evil Within: un'ora di video-dimostrazione e nuove immagini di gioco

19 August 2014 - 7:00am

L’eco mediatica della spaventosa demo di P.T. e del conseguente annuncio di Silent Hills ha spinto Pete Hines di Bethesda a cimentarsi con i demoni di The Evil Within per riguadagnare le prime pagine dei siti e dei forum videoludici di mezzo mondo con una lunga video-dimostrazione di un’ora e diverse immagini di gioco inedite tratte dalla dimensione horror dell’ultima fatica di Shinji Mikami.

Il filmato propostoci da Hines amplia il perimetro digitale delle aree esplorabili nella demo giocata dagli spettatori della recente Gamescom di Colonia e pone in evidenza il lavoro compiuto da Mikami e dagli sviluppatori giapponesi di Tango Gameworks per superare le contraddizioni degli ultimi capitoli della saga di Resident Evil.

Guarda le nuove immagini di The Evil Within


Leggi anche - The Evil Within esce una settimana prima: nuova video-dimostrazione dal QuakeCon 2014

Nelle 15-20 ore che trascorreremo ingame prima di giungere ai titoli di coda, l’assenza quasi totale di armi da fuoco e di munizioni sarà una costante che ci spingerà a lavorare d’ingegno per superare le trappole più diaboliche e i disturbanti esseri che tenteranno di strappare l’anima a Sebastian Castellanos, il detective che dovremo aiutare a fuggire dal girone dantesco in cui si ritroverà immerso dopo essersi recato sul teatro di un brutale omicidio commesso da un’entità demoniaca.

A questo punto non ci resta che chiudere il pezzo per lasciarvi al video e alle restanti immagini odierne, non prima però di ricordare a chi ci segue che la commercializzazione di The Evil Within è prevista per il 18 ottobre su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Approfondisci - The Evil Within: l’horror di Shinji Mikami in nuove, terrorizzanti immagini di gioco

The Evil Within: un'ora di video-dimostrazione e nuove immagini di gioco é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:00 di martedì 19 agosto 2014.








FIFA 15: nuove immagini e informazioni sulla Carriera e sulla modalità Pro Club

18 August 2014 - 9:00am

Il positivo riscontro avuto tra gli utenti che hanno fatto loro visita tra gli stand di FIFA 15 alla Gamescom ha indotto i ragazzi di EA Canada a riprendere immediatamente gli aggiornamenti sul sito ufficiale del loro atteso simulatore calcistico per mostrarci le innovazioni apportate ai moduli della Carriera e del Pro Club.

Per quanto riguarda la modalità principe dell’offerta singleplayer, la Carriera, gli sviluppatori nordamericani hanno deciso di concentrarsi sugli aspetti gestionali e manageriali per garantire agli utenti un’esperienza di gioco più completa: dall’efficienza del sistema di scouting all’armonizzazione della perdita e dell’acquisizione dei punti abilità per gli atleti a fine carriera e le giovani promesse, dalla cura riposta nella presentazione di ciascun giocatore alla fruibilità degli strumenti di ricerca utilizzabili nelle finestre di mercato, i miglioramenti della Carriera saranno tangibili e contribuiranno a rendere più intense le ore passate ad allenare i nostri calciatori virtuali.

Guarda le ultime immagini di FIFA 15 relative alla Carriera e al modulo Pro Club


Leggi anche - FIFA 15, il trailer dedicato ai portieri e tutte le novità dalla Gamescom 2014

Le novità introdotte nel Pro Club, invece, verteranno attorno alle tre principali funzionalità del modulo in questione e dei relativi sottomenù:

  • Gioca - Un nuovo sistema di turnazione prende automaticamente i tuoi compagni al termine dell’ultima partita e li inserisce nella coda in attesa della prossima, mantenendo ruoli e capitano. Gli utenti in coda nella sala d’attesa partita possono ingannare il tempo guardando i risultati e gli aggiornamenti live e verranno inseriti automaticamente nella prossima partita insieme ai loro compagni.
  • Scouting - Trova i giocatori più adatti alla tua squadra seguendo i Calciatori virtuali nelle classifiche e nelle rose dei vari club. Guarda i progressi e le statistiche degli altri Calciatori accedendo al loro hub e invitali a unirsi alla tua squadra.
  • Personalizza - La nuova opzione del menu Modifica calciatore, denominata Stile, permette di personalizzare le animazioni per i calci di rigore e le punizioni, oltre che scegliere il tipo di rincorsa e le esultanze in caso di gol. È inoltre possibile vedere un’anteprima delle animazioni per le esultanze nel menu.

Nell’attesa di poter tornare ad occuparci dell’ultima fatica sportiva di Electronic Arts per scoprire assieme a voi le novità che hanno in serbo per noi gli sviluppatori di EA Canada, ricordiamo a chi ci segue e a tutti gli interessati che FIFA 15 è previsto in uscita per il sempre più prossimo 26 settembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One, oltreché su Xbox 360, PlayStation 3, Wii, PS Vita e 3DS.

Approfondisci - FIFA 15: ecco il nuovo modulo per la gestione della squadra

FIFA 15: nuove immagini e informazioni sulla Carriera e sulla modalità Pro Club é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 10:00 di lunedì 18 agosto 2014.








Le Pagelle di Gamesblog: la settimana dall'11 al 17 agosto

18 August 2014 - 8:00am


Di ritorno da Colonia dopo aver assistito alla kermesse videoludica della Gamescom 2014 per condividere con voi tutte le notizie provenienti dagli stand della più importante fiera europea dedicata al nostro hobby preferito, riprendiamo il nostro consueto spazio informativo del lunedì mattina dedicato agli eventi, alle dichiarazioni, ai fatti e alle indiscrezioni più importanti che hanno contraddistinto la settimana videoludica appena trascorsa.

Non c’è da sorprendersi, quindi, se la stragrande maggioranza degli approfondimenti, delle riflessioni e delle considerazioni che troverete nelle Pagelle di Gamesblog di quest’oggi hanno a che fare con lo show tedesco e con tutto ciò che è avvenuto nelle infuocate giornate della Gamescom.

INDIE È BELLO


Senza nulla togliere agli autori di Evolve e a tutti gli altri team maggiori premiati ai Gamescom Awards 2014, i veri trionfatori della manifestazione videoludica di Colonia sono stati senza ombra di dubbio gli sviluppatori della scena indie.

È a loro, infatti, che i curatori dello show hanno dedicato lo stand più ampio dell’intera fiera (l’Indie Megabooth), ed è sempre a loro che i colossi del settore hanno guardato con maggiore attenzione per preparare al meglio le loro conferenze: Activision ha annunciato il ritorno di Sierra, Sony ha fatto da megafono all’annuncio di alcuni dei titoli più originali della kermesse tedesca (su tutti, l’eclettico The Tomorrow Children), Palmer Luckey ha mostrato decine di progetti per OculusVR e i vertici di Microsoft, finalmente, hanno deciso di aprirsi alla scena indipendente svelando tantissimi progetti sperimentali e videogiochi “underground” attesi al lancio nei prossimi mesi in esclusiva console su Xbox 360 e Xbox One.

TUTTI PAZZI PER LARA


Nel corso della conferenza tenuta da Microsoft all’inizio della Gamescom 2014, i boss della casa di Redmond hanno sconvolto la scena videoludica svelando che il nuovo capitolo della saga di Lara Croft, Rise of the Tomb Raider, arriverà alla fine del 2015 e sarà un’esclusiva Xbox.

Diversamente da quanto annunciato durante il media briefing della GC14, però, nei giorni immediatamente successivi i vertici di Square Enix hanno chiarito che il rapporto di collaborazione siglato con M$ si limiterà a una “semplice” esclusiva temporale che si protrarrà, quasi sicuramente, sino alla metà del 2016: terminato questo periodo, il nuovo episodio della serie action affidata alle amorevoli cure di Crystal Dynamics potrà quindi approdare su PC, PlayStation 3, PlayStation 4 e, magari, anche su Wii U e sistemi iOS e Android di ultima generazione.

La scelta di Microsoft di non specificare la “natura dell’esclusività” di Rise of the Tomb Raider ha così contribuito ad alimentare il già forte risentimento di chi, considerando la spiccata vocazione multipiattaforma della saga, sperava di poter giocare alla prossima avventura di Lara Croft senza dover necessariamente passare al lato vedrecrociato della console war.

IL RITORNO DI SIERRA


Ventilata da una serie di indiscrezioni alimentate da teaser trailer che rimandavano alla conferenza che gli alti rappresentanti di Activision avrebbero tenuto nel corso della Gamescom 2014, la rinascita di Sierra Entertainment si è finalmente concretizzata per la gioia di tutti gli appassionati cresciuti con i titoli sfornati da questo storico marchio della produzione videoludica americana.

Per Bob Loya, l’uomo incaricato da Activision di riportare in auge il nome di Sierra, la missione della compagnia sarà quella di attrarre gli sviluppatori indipendenti di maggior talento per fare da cassa di risonanza mediatica ai loro progetti e offrire loro il bagaglio di conoscenze ed esperienze maturate nel corso di questi lunghi anni dal proprio gruppo di lavoro: i primi videogiochi che batterranno bandiera Sierra saranno Geometry Wars 3 Dimensions dei Lucid Games e il nuovo King’s Quest degli Odd Gentlemen.

Se la mossa compiuta da Activision si tradurrà in una becera operazione commerciale per scucire denaro ai nostalgici dei videogiochi vecchia scuola o se, al contrario, contribuirà a dare voce ai team più creativi della scena underground, lo scopriremo solo vivendo.

ASSENTI (IN)GIUSTIFICATI


Quello europeo è il mercato videoludico più importante dell’intero pianeta, eppure la schiera di sviluppatori e produttori nordamericani e giapponesi che guardano con irrazionale disinteresse a eventi di portata mondiale come quello della Gamescom annovera alcune delle realtà più autorevoli dell’industria dell’intrattenimento digitale.

I vuoti mediatici lasciati da Microsoft (Crackdown, singleplayer di Halo 5 Guardians, RARE, Gears of War 4), da Electronic Arts (Star Wars Battlefront III, Mirror’s Edge 2, Mass Effect 4), da Sony (Deep Down, The Last Guardian, God of War 4), da Rockstar (GTA V next-gen), da Bethesda e da alcuni degli sviluppatori indipendenti più in vista degli ultimi mesi (su tutti, gli Hello Games con il loro attesissimo No Man’s Sky) hanno lasciato parecchi fan con l’amaro in bocca. Nintendo, poi, merita un discorso a parte.

La strategia del silenzio adottata dalla grande N nelle fiere videoludiche occidentali (non ultime l’E3 di Los Angeles e il Comic-Con di San Diego), infatti, comincia ad essere davvero stancante: la Gamescom avrebbe offerto una vetrina mediatica straordinaria per la casa di Kyoto e per i suoi progetti, specie considerando l’enorme hype degli utenti del Vecchio e del Nuovo Continente per titoli come Bayonetta 2, Hyrule Warriors, Super Smash Bros. e, soprattutto, per il nuovo capitolo della saga di Zelda. L’incomunicabilità di Nintendo si riflette negativamente su Wii U ed è un pesante fardello che gli utenti di questa splendida console non meritano affatto di portare per espiare colpe altrui.

CORRIDOI MALEDETTI


Con una geniale mossa pubblicitaria che meriterebbe di essere presa ad esempio da tutti i futuri sviluppatori e produttori di videogiochi, gli sviluppatori giapponesi dei Kojima Productions hanno accompagnato il lancio della conferenza di Sony alla Gamescom con la pubblicazione di P.T. (acronimo di “Playable Teaser”), una spaventosa demo conclusasi con l’annuncio a sorpresa di Silent Hills.

Il nuovo capitolo di questa iconica saga horror sarà curato da Hideo Kojima in persona con la collaborazione del regista e sceneggiatore Guillermo del Toro e dell’attore Norman Reedus nel ruolo del protagonista.

Le disturbanti grida di disperazione che hanno fatto da colonna sonora alla terrorizzante esperienza di gioco di P.T. saranno quindi la ninna nanna che coincilierà il nostro sonno sino al lancio di Silent Hills, previsto per il prossimo anno su PS4 e, forse, su PC e XB1.

Le Pagelle di Gamesblog: la settimana dall'11 al 17 agosto é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 09:00 di lunedì 18 agosto 2014.








Cities: Skyline - video d'annuncio e prime immagini di gioco dalla Gamescom 2014

18 August 2014 - 7:00am

I vertici del publisher svedese di Paradox Interactive approfittano della relativa quiete mediatica che accompagna la chiusura della Gamescom 2014 per annunciare il progetto di Cities: Skyline, un gestionale cittadino di ultima generazione che vedrà la luce nei prossimi mesi in esclusiva su PC.

Affidato alle amorevoli cure degli sviluppatori finlandesi di Colossal Order, Cities: Skyline cercherà di ingolosire tutti gli appassionati di city-builder rimasti delusi dal progetto sperimentale di CitiesXL e, soprattutto, dall’ultimo capitolo della saga di SimCity inserendosi nella battaglia per il miglior gestionale cittadino su piazza per offrirci una valida alternativa alle soluzioni della concorrenza.

Ecco le prime immagini di gioco di Cities: Skyline


Leggi anche - CitiesXL 2012: nuove immagini di gioco con il Burj Khalifa (il più alto grattacielo del mondo)

Gli autori dell’apprezzata serie di Cities in Motion tenteranno così di rispondere al meglio alle richieste avanzate dai cultori del genere attraverso l’adozione di un motore grafico capace di generare mappe completamente edificabili che si estenderanno per più di 36 chilometri quadrati (un bel passo in avanti rispetto ai circa 500 metri quadrati di SimCity!).

La presenza di mappe così grandi sarà alla base della seconda novità introdotta dai Colossal Order, ossia quella dei distretti, ciascuno dei quali personalizzabile in ogni singolo dettaglio per creare quartieri popolari, città universitarie, settori industriali, centri storici, aree turistiche e quant’altro possa venirvi in mente pensando alle possibilità offerte da una regione tanto vasta.

Gli altri elementi che contraddistingueranno l’esperienza di gioco di Cities: Skyline sin dal giorno di lancio (che dovrebbe cadere entro e non oltre le prossime festività natalizie in esclusiva su PC) saranno la presenza di un modulo per la gestione delle finanze cittadine e dei rapporti commerciali con le altre metropoli del settore, la compatibilità con le mod create dagli utenti attraverso un comodo editor e la possibilità di giocare offline.

Approfondisci - SimCity: la recensione

Cities: Skyline - video d'annuncio e prime immagini di gioco dalla Gamescom 2014 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:00 di lunedì 18 agosto 2014.








Videogiochi in uscita dal 18 al 24 agosto: Diablo III Ultimate Evil Edition, PvZ Garden Warfare per PS3 e PS4, Shadowgate

18 August 2014 - 6:00am

Dopo la scorpacciata di notizie provenienti dalla Gamescom 2014 di Colonia, riprendiamo il nostro appuntamento fisso del lunedì mattina dedicato ai videogiochi e ai principali contenuti aggiuntivi previsti in uscita per questa settimana.

Se fino a ieri ci siamo divertiti a tagliuzzare il povero Bob nell’edizione Anniversary di Surgeon Simulator inframmezzando un’operazione e l’altra con una sana caccia al tesoro nella dimensione fantasy di Risen 3 Titan Lords, ecco invece la lista dei tre titoli che ci terranno maggiormente impegnati da qui sino al prossimo 24 agosto su PC e sulle più importanti piattaforme fisse e portatili:

  • Diablo III: Ultimate Evil Edition (19 agosto, PS3 - PS4 - X360 - XB1) - La nuova versione console del celeberrimo action-RPG di Blizzard offrirà in un un’unica soluzione tutte le missioni del titolo base e le aggiunte apportate da Reaper of Souls (e dai successivi update) al comparto grafico, al sistema di gameplay e alla rosa di modalità che ci terranno impegnati sia in singolo che in cooperativa (tanto online quanto in locale).
  • Plants vs. Zombies: Garden Warfare (21 agosto, PS3 - PS4) - Il colorato universo dello sparatutto strategico di PopCap Games si prepara ad espandersi su console Sony e promette di portare con sé tutti i contenuti aggiuntivi, gli update e i DLC delle edizioni PC e Xbox, oltre ad un migliore comparto grafico e la compatibilità con le funzioni touch del DualShock 4 e la presenza del Remote Play tramite PS Vita.
  • Shadowgate (21 agosto, PC - Mac) - Rifacimento “moderno” dell’indimenticabile avventura che ha contribuito a segnare l’era delle console a 16-bit, il nuovo progetto di Zojoi proporrà una grafica completamente ridisegnata e una robusta iniezione di contenuti che spazieranno dalle aree esplorabili ai puzzle ambientali da risolvere per proseguire nella storia.

Leggi anche - Diablo III: la recensione

Approfondisci - Plants vs Zombies: Garden Warfare per PS3 e PS4 è ufficiale – guarda il primo video di gioco

A seguire, invece, potete trovare la lista dei restanti titoli e dei DLC attesi al lancio nel periodo compreso tra il 18 e il 24 agosto:

  • The Golf Club (18 agosto, PC - XB1)
  • The Last Tinker: City of Colors (19 agosto, PS4)
  • CounterSpy (20 agosto, PC - PS3 - PS4 - PS Vita)
  • Amazing Princess Sara (18 agosto, PC)
  • Detective Grimoire (18 agosto, PC - Mac - Linux)
  • Chess 2: The Sequel (19 agosto, PC)
  • Hatoful Boyfriend (20 agosto, PC - Mac - Linux)
  • Grim Legends: The Forsaken Bride (21 agosto, PC - Mac - Linux)
  • Darkwind: War on Wheels (22 agosto, PC - Mac - Linux)
  • Commando Jack (22 agosto, PC - Mac)

Vi ringraziamo per averci seguito e vi diamo appuntamento alla prossima settimana!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Videogiochi in uscita dal 18 al 24 agosto: Diablo III Ultimate Evil Edition, PvZ Garden Warfare per PS3 e PS4, Shadowgate é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 07:00 di lunedì 18 agosto 2014.








Bloodborne: nuove cartoline da Yharnam

17 August 2014 - 9:00am

Non paghi del clamore mediatico suscitato dalla succulenta dimostrazione di gioco di Bloodborne offertaci durante la conferenza Gamescom di Sony, i vertici di From Software tornano a schiudere le porte della dimensione fantasy del loro prossimo action-GDR con una serie tutta nuova di immagini di gioco ambientate a Yharnam, la città che farà da sfondo all’avventura.

Già che c’era, il produttore Masaaki Yamagiwa si è intrattenuto con i colleghi di VG247 per fissare i paletti del recinto digitale entro il quale si muoveranno i suoi ragazzi per plasmare il sistema di gioco e fissare, di conseguenza, il livello di difficoltà dei combattimenti contro i demoni e le creature infette di Yharnam:

“I fan della serie dei Souls sono il nostro target di riferimento e guardiamo a loro come ai veri ambiasciatori di questo gioco, ma ovviamente vogliamo condividere l’esperienza offerta dal titolo con il maggior numero possibile di utenti. Per questo, abbiamo pensato di ampliare la base potenziale di acquirenti di Bloodborne introducendo un’esperienza di gameplay completamente nuova per il multiplayer e diversi altri elementi che sveleremo in un secondo momento.”

Guarda le ultime immagini di Bloodborne


Leggi anche - Bloodborne: primo video di gioco e nuove immagini dalla Gamescom 2014

“Nei nostri precedenti videogiochi il nostro l’eroe veniva ucciso di sovente e bisognava perseverare per raggiungere i propri scopi, con Bloodborne vogliamo muoverci nella stessa direzione ma vogliamo anche trasmettere l’idea che la difficoltà di gioco è uno stimolo a fare meglio e non un elemento punitivo. Vogliamo offrire un titolo che possa essere amato dai giocatori, e per riuscirci dobbiamo offrire un’avventura appagante sotto ogni punto di vista: solo così saremo in grado di dire ai nostri utenti che, con un pizzico di perseveranza, possono divertirsi ed evitare il senso di frustrazione che di solito accompagnava i giudizi sui titoli precedenti della serie dei Souls.”

A questo punto non ci rimane che lasciarvi in compagnia delle nuove cartoline da Yharnam spediteci dall’eroe solitario di Bloodborne, ma prima ricordiamo a chi ci segue che la nuova epopea horror-fantasy di From Software è attesa al lancio su PlayStation 4 nella prima metà del 2015.

Approfondisci - Bloodborne: i 5 sogni proibiti degli appassionati

Bloodborne: nuove cartoline da Yharnam é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 10:00 di domenica 17 agosto 2014.








Star Citizen: tutte le novità dalla Gamescom 2014

17 August 2014 - 7:00am

Chris Roberts e il team di Roberts Space Industries al suo seguito volano alla Gamescom 2014 per offrirci degli importanti aggiornamenti su Star Citizen e condividere con noi diversi teaser trailer e una serie di schemi dedicati alle nuove astronavi che entreranno a far parte della “collezione digitale” degli utenti di questo famoso simulatore spaziale.

Il primo filmato promozionale confezionato dai vertici di RSI in occasione della fiera di Colonia, lo stesso che campeggia ad inizio articolo, omaggia il genio di Stanley Kubrick offrendo una simpatica riproposizione dell’iconica introduzione del film 2001: Odissea nello Spazio.

Star Citizen: la varietà delle astronavi in nuovi bozzetti preparatori


Leggi anche - Star Citizen: svelata la data d’uscita dell’Arena Commander

Per sua stessa natura, il progetto di Star Citizen continuerà perciò ad evolversi nel tempo per permettere ai suoi sviluppatori di arricchire il titolo di contenuti prima che giunga all’attesa “versione 1.0″, attualmente prevista tra la fine di quest’anno e i primi mesi del 2015 in esclusiva su PC.

Maggiori informazioni sulle novità appena presentate le avremo nel corso del PAX Australia che si terrà a Melbourne dal 31 ottobre al 2 novembre. Nel frattempo, ammiriamo i trailer propostici dai ragazzi di Chris Roberts e sogniamo di sfrecciare tra le stelle sfogliando avidamente alle immagini che trovate in galleria.

Approfondisci - Star Citizen: l’universo di gioco in immagini e artwork

STRALCI DI FPS

Il primo teaser trailer datoci in pasto dai ragazzi di RSI immortala in video una scena di combattimento che anticipa l’introduzione, da qui ai prossimi mesi, di un modulo per le sfide sparatutto competitive.

CORRI CHE TI PASSA

L’altra grande novità annunciata dai ragazzi di Roberts durante la Gamescom ha a che fare con la Murray Cup, una competizione motoristica che impegnerà gli utenti di Star Citizen in una battaglia all’ultima sportellata che andrà in scena all’interno di avveniristici tracciati fluttuanti.

Per poter sfrecciare sui circuiti sci-fi della Murray Cup, oltretutto, non bisognerà attendere il lancio ufficiale del titolo poichè il modulo racing sarà disponibile con la versione 0.9 che vedrà la luce nei prossimi mesi.

HANGAR 18

L’ultimo filmato mostratoci dai Roberts Space Industries ci apre le gigantesche porte a tenuta stagna degli Hangar che, a partire dai prossimi aggiornamenti, daranno asilo alla nostra flotta di astronavi.

Il confronto con l’attuale modulo Hangar testimonia gli sforzi profusi dagli RSI per spendere fino all’ultimo centesimo dei finanziamenti privati in “aggiornamenti strutturali”, funzionalità supplementari, animazioni inedite e miglioramenti estetici vari.

Star Citizen: tutte le novità dalla Gamescom 2014 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:00 di domenica 17 agosto 2014.








Gamescom Awards 2014: svelati i vincitori

17 August 2014 - 6:00am

L’intensa settimana che ci ha visti seguire assieme a voi le decine di notizie e le centinaia di immagini e scene di gioco provenienti dagli stand della Gamescom è ormai giunta a conclusione, e la giuria composta dai maggiori giornalisti ed esperti del settore hanno ben pensato di chiudere in bellezza la manifestazione videoludica di Colonia decretando i vincitori dei Gamescom Awards 2014.

Quasi a voler ribadire la scelta compiuta dai curatori dei Game Critics Awards dell’E3 2014, i giudici dello show tedesco hanno fatto convergere i loro voti su Evolve: con il loro ambizioso sparatutto cooperativo, i ragazzi degli studi Turtle Rock sbaragliano la concorrenza e si portano a casa i premi per il miglior gioco della fiera, così come per il miglior titolo per PC e console Xbox, per il miglior multiplayer e, tanto per gradire, per il miglior action.

Subito dietro all’erede spirituale di Left 4 Dead troviamo Super Smash Bros. e LittleBigPlanet 3: il picchiaduro di Nintendo si aggiudica i prestigiosi premi per il titolo più atteso dai consumatori e per il miglior videogioco per piattaforme portatili, mentre la nuova fatica “piattaformosa” di Sumo Digital, XDev e Media Molecule con protagonista quel pupazzo pazzo di pezza che risponde al nome di Sackboy conquista gli altrettanto importanti riconoscimenti per il “Best Social / Casual / Online Game” e per il miglior titolo per famiglie.

Guarda le ultime immagini di Evolve


Leggi anche - E3 2014: assegnati i Game Critics Awards – Evolve e No Man’s Sky sbaragliano tutti

Ma andiamo con ordine e scorriamo insieme i vincitori di tutte le categorie dei Gamescom Awards 2014.

  • Best of Gamescom Award: Evolve (Take-Two Interactive/2K)
  • Most Wanted Consumer Award: Super Smash Bros. (Nintendo)
  • Best Console Game Sony PlayStation: The Evil Within (Bethesda Softworks/ZeniMax)
  • Best Console Game Microsoft Xbox: Evolve (Take-Two Interactive/2K)
  • Best Console Game Nintendo Wii: Splatoon (Nintendo)
  • Best Role Playing Game: Risen 3 (Deep Silver / Koch Media)
  • Best Action Game: Evolve (Take-Two Interactive/2K)
  • Best Simulation Game: Theatrhythm Final Fantasy Curtain Call (Square Enix)
  • Best Sports Game: PES 2015 (Konami Digital Entertainment)
  • Best Family Game: LittleBigPlanet 3 (Sony Computer Entertainment)
  • Best PC Game: Evolve (Take-Two Interactive/2K)
  • Best Mobile Game: Super Smash Bros. 3DS (Nintendo)
  • Best Social / Casual / Online Game: LittleBigPlanet 3 (Sony Computer Entertainment)
  • Best Online Multiplayer Game: Evolve (Take-Two Interactive/2K)
  • Best Hardware (incluse Periferiche): Oculus Rift DK2 (Oculus VR)

Approfondisci - GamesCom Awards 2014: tutte le nomination

Gamescom Awards 2014: svelati i vincitori é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 07:00 di domenica 17 agosto 2014.








Pokemon Zaffiro Alfa e Rubino Omega, in video la megaevoluzione di Slowbro

16 August 2014 - 6:00pm

Recentemente vi abbiamo parlato sia di Mega Audino sia di Mega Slowbro, sottolineando, però, che Nintendo e The Pokemon Company si erano dimenticati di mostrare in video il secondo. Del primo, infatti, sappiamo tutto, ormai: il pokemon è un muro fortissimo, anche un ottimo healer, e sicuramente si rivelerà un temibile avversario nelle lotte in doppio di Pokemon Zaffiro Alfa e Rubino Omega. Del secondo, però, cosa possiamo dirvi? La megaevoluzione di Slowbro è davvero così “mega”? La risposta pare essere positiva, fermo restando che qualsiasi pokemon può essere forte se lo si sa usare a dovere (fatta eccezione per qualche schiappa che è stata creata chissà per quale motivo).

Approfondisci: ecco come aumentare gli HP dei tuoi pokemon al massimo

Il video di Mega Slowbro è stato mostrato durante la cerimonia di apertura dei Campionati Mondiali di Pokemon 2014, durante la quale il game director di Game Freak, Junichi Masuda, ha parlato proprio delle sue caratteristiche: come vedete, Slowpoke è stato completamente ingoiato da Shelder e questo ne ha praticamente aumentato in modo sproporzionato la resistenza; il pokemon, infatti, ha altissimi valori di difesa e di attacco speciale: vale sia come muro, insomma, sia come attaccante, soprattutto se considerate che, male che vi vada, l’energia gli arriva a 300 (e non è poco!).

Approfondisci: cinque segreti di Pokemon Zaffiro e Rubino da conoscere prima del remake

Un pokemon per battaglie lunghe


Con la megaevoluzione, Slowbro acquisice l’abilità Guscioscudo, che lo protegge dai brutti colpi: inutile dirvi, insomma, che il vostro pokemon riuscirà a resistere a lungo anche in scontri difficili.

Pokemon Zaffiro Alfa e Rubino Omega, in video la megaevoluzione di Slowbro é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 19:00 di sabato 16 agosto 2014.








Un tributo a Robin Williams in un gioco di Zelda? Nintendo risponde alla petizione

16 August 2014 - 12:00pm

Nintendo risponde agli utenti che chiedono di rendere omaggio a Robin Williams in uno dei prossimi titoli di Zelda.

Robin Williams ci ha lasciato ormai da qualche giorno e il suo ricordo è ancora vivo, nonostante la stampa internazionale - italiana compresa - si stia affannando in una gara di indiscrezioni e presunti scoop, foto esclusive poche ore prima del suo decesso e altri particolari più o meno raccapriccianti che rischiano di mettere in secondo piano l’attività di un grande artista come Williams.

L’interprete de L’attimo fuggente e Mrs. Doubtfire non ha mai nascosto la propria passione smodata per i videogiochi e non è affatto un segreto che il nome di sua figlia, Zelda Williams, arrivi proprio dall’universo di The Legend of Zelda.

LEGGI ANCHE: Robin Williams è morto, il ricordo di CineBlog

Warcraft III, Day of Defeat, Half-Life, Battlefield 2 e la serie di Wizardry sono solo alcuni dei titoli che l’attore ha dichiarato pubblicamente di aver amato e proprio per questa sua passione a poche ore dal suo decesso sono arrivate le prime iniziative di tributi dal mondo dei videogiochi.

Dopo una petizione firmata da oltre diecimila giocatori di World of Warcraft, Blizzard Entertainment ha dichiarato che Robin Williams verrà omaggiato con un personaggio non giocabile basato sulla sua persona: il team è ancora al lavoro sul personaggio, ma secondo quanto dichiarato si tratterà di un uomo che racconterà storielle e barzellette all’interno della Worlds End Tavern nella città di Shattrath.

LEGGI ANCHE: Robin Williams in 10 film, video e curiosità


Anche i fan di Nintendo non si sono fatti attendere e ricalcando quanto accaduto con World of Warcraft hanno chiesto all’azienda giapponese, con una petizione che ha ottenuto oltre 90 mila adesioni, di chiamare “Robin” un personaggio non giocabile nel prossimo titolo di The Legend of Zelda.

La replica dell’azienda non ha tardato ad arrivare:

Robin Williams era molto amato qui a Nintendo. I nostri cuori sono con la sua intera famiglia e in modo speciale con Zelda Williams che ha lavorato con noi più volte. […] Abbiamo ricevuto la richiesta dei fan di rendergli omaggio in un futuro gioco. Non parliamo di cosa potrebbe accadere per i giochi futuri in un periodo difficile come questo, ma teniamo vicino a noi la memoria di Robin.

Nessuna promessa, quindi, almeno non per il prossimo titolo di Zelda per Nintendo Wii U, in lavorazione ormai da tempo e forse in uscita il prossimo anno. Ma mai dire mai.

Un tributo a Robin Williams in un gioco di Zelda? Nintendo risponde alla petizione é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 13:00 di sabato 16 agosto 2014.








La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor - Talion, Gollum e Celebrimbor si mettono in mostra alla Gamescom 2014

16 August 2014 - 9:00am

I ragazzi di Monolith Productions tornano al centro della scena mediatica e colgono al volo l’occasione offertagli dalla Gamescom per fare un po’ di pubblicità al loro La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor attraverso un video dedicato alla progenie di Sauron e delle fresche immagini di gioco che annunciano la presenza di Gollum nel cast di PNG che andranno a comporre il puzzle narrativo di questo ambizioso action-adventure a mondo aperto targato Warner Bros.

Recatosi a Mordor per seguire l’impulso irrefrenabile di ricongiungersi al suo amato “tessorro”, il personaggio più caratteristico dell’universo fantasy di J.R.R. Tolkien entrerà in contatto con il ranger Talion (e con lo spirito di Celebrimbor, il più grande fabbro elfico della Seconda Era) e da qui partiranno tutta una serie di eventi e di situazioni che contribuiranno ad arricchire ulteriormente la trama della campagna principale.

La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor - guarda le immagini della Gamescom 2014


Leggi anche - La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, screenshot e trailer dall’E3 2014

Stando ai Monolith, la presenza di Gollum non sarà fine a se stessa ma, al contrario, giocherà un ruolo fondamentale nella storia e nell’esperienza di gameplay: in base all’atteggiamento che assumeremo in sede di dialogo e alle scelte che decideremo di compiere combattendo contro le legioni di Sauron, infatti, lo spirito corrotto di Sméagol modificherà il corso della storia e le abilità che potremo evolvere di missione in missione.

Prima di lasciarvi in compagnia di Gollum e dei suoi nuovi amici, ricordiamo infine a chi ci legge che la data di lancio de La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor è stata recentemente anticipata al 3 ottobre per tutte le versioni previste del titolo, vale a dire PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Approfondisci - La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, la storia di Talion nel nuovo trailer


La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor - Talion, Gollum e Celebrimbor si mettono in mostra alla Gamescom 2014 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 10:00 di sabato 16 agosto 2014.








Project CARS: i bolidi di Slightly Mad sfrecciano in foto e video alla Gamescom 2014

16 August 2014 - 7:30am

L’agguerrita concorrenza di The Crew, Driveclub e Forza Horizon 2 ha indotto gli sviluppatori britannici degli studi Slightly Mad a premere sull’acceleratore dell’hype portando alla Gamescom di Colonia delle immagini e dei filmati di gioco inediti su Project CARS, l’ambizioso simulatore automobilistico a cui stanno lavorando da quasi tre anni con il contributo esclusivo degli appassionati e degli acquirenti dei pacchetti di abbonamento collegati alla piattaforma online di WMD.

Sviluppato partendo dalla solida base rappresentata da SHIFT 2 Unleashed e cresciuto nel tempo fino a diventare uno degli esponenti più rappresentativi e apprezzati del genere videoludico delle simulazioni di guida, nella sua versione finale l’esperimento motoristico degli Slightly Mad promette di offrirci un sistema meteo dinamico comprensivo del ciclo giorno-notte. Ma non solo.

Guarda le ultime immagini di Project CARS


Leggi anche - Project CARS: nuova serie di screenshot

La cura riposta dagli sviluppatori nella creazione del meteo dinamico e degli effetti atmosferici, infatti, la ritroveremo nella matura “componente strategica” legata ai pit stop e alla gestione di gomme e carburante, nel complesso sistema di tuning delle vetture da strada così come dei bolidi da competizione, nel motore fisico estremamente raffinato e nel modello di guida su cui andranno a poggiarsi tutte le modalità in singolo e in rete che il titolo avrà da offrirci al lancio.

Nonostante questo ricco aggiornamento multimediale, la data d’uscita definitiva di Project CARS non è stata ancora fissata ma, stando alle informazioni offerteci dagli Slightly Mad, dovrebbe cadere nel mese di novembre, anche se solo per le edizioni PC, PlayStation 4 e Xbox One: la versione da destinare all’utenza di Wii U, infatti, è stata posticipata al 2015 per permettere agli sviluppatori britannici di poter avere una maggiore base installata di console Nintendo.

Approfondisci - Project CARS uscirà a novembre: nuovo video “The Ultimate Driver Journey”

Project CARS: i bolidi di Slightly Mad sfrecciano in foto e video alla Gamescom 2014 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:30 di sabato 16 agosto 2014.








Metro Redux alla Gamescom 2014: immagini e video in salsa post-apocalittica

16 August 2014 - 7:00am

Gli sviluppatori ucraini di 4A Games approfittano della Gamescom per trasportarci nella spietata dimensione post-atomica di Metro Redux e offrirci un posto in prima fila per lo spettacolo che ci attende a breve con l’uscita su PC e console current-gen dei rifacimenti di Metro 2033 e Metro: Last Light.

Nonostante il pregevole lavoro svolto a suo tempo con le edizioni base di questi due apprezzati sparatutto in prima persona, con il progetto di Redux i 4A Games promettono di spingersi oltre per sfruttare tutte le risorse offerte dalle soluzioni hardware più moderne per ridefinire l’intelligenza artificiale dei nemici, correggere le meccaniche di gioco, migliorare il comparto grafico dei due titoli e aggiungervi delle aree inedite. Su console, inoltre, la risoluzione nativa sarà quasi triplicata rispetto a quella delle edizioni PS3 e X360 (per la precisione, 1090p su PS4 e 900p su XB1, ma in entrambi i casi a 60fps).

Guarda le nuove immagini di gioco di Metro Redux


Metro 2033: la recensione

Metro Last Light: la recensione

In questa nuova veste, le due avventure in soggettiva ispirate ai racconti di Dmitry Glukhovsky proveranno così a riconquistare gli utenti delle edizioni originarie e, soprattutto, a convincere tutti coloro che in passato non hanno voluto o potuto sperimentare la splendida esperienza offerta da Metro 2033 prima e da Metro: Last Light poi.

A questo punto non ci rimane che chiudere il pezzo e ricordare a chi ci segue che Metro Redux sarà disponibile a partire dal 29 agosto su PC, PlayStation 4 e Xbox One al prezzo indicato di 39,99€: i due titoli presenti “in catalogo”, inoltre, potranno essere acquistati singolarmente in versione digitale a 19,99€.

Approfondisci - Metro Redux annunciato per PC, PlayStation 4 e Xbox One: Metro 2033 e Metro: Last Light a 1080p e 60 fps

Metro Redux alla Gamescom 2014: immagini e video in salsa post-apocalittica é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:00 di sabato 16 agosto 2014.








Hellraid: immagini, video e info dalla Gamescom 2014

16 August 2014 - 6:00am

Continuiamo a seguire il flusso impetuoso di notizie provenienti dagli stand della Gamescom 2014 per proporvi le immagini di gioco inedite di Hellraid e la prova filmata realizzata dai colleghi di IGN con il beneplacito degli sviluppatori polacchi di Techland, gli autori di questo intrigante action-RPG a tinte oscure nato da una costola del progetto di Dead Island.

Così come possiamo intuire osservando il gameplay trailer odierno, il coraggioso cavaliere che impersoneremo nel corso di Hellraid dovrà vedersela contro le orde di scheletri, di golem e di demoni che troveremo a guardia dei tesori e dei preziosi manufatti magici custoditi nei dungeon che costellano il paesaggio.

Guarda le ultime immagini di Hellraid


Leggi anche - Hellraid: nuove informazioni sull’intelligenza artificiale “dinamica” dei nemici

Per superare il contraddittorio sistema di gioco di Dead Island e garantire al progetto un comparto artistico di prim’ordine, i vertici di Techland hanno così scelto di adottare un nuovo motore grafico, il Chrome Engine 6, e di abbandonare lo sviluppo delle versioni last-gen per offrirci un titolo compiutamente next-gen, con un sistema di combattimento superiore e una raffinata intelligenza artificiale per gli scheletri e i mostri che saremo chiamati ad affrontare in questa dimensione fantasy piena di dungeon e di tesori da scoprire.

La commercializzazione di Hellraid è prevista nella prima metà del 2015 su PC, PlayStation 4 e Xbox One: chi vorrà provare in anteprima il titolo, però, potrà farlo acquistando l’edizione Early Access che i Techland contano di rendere disponibile su Steam entro la fine di quest’anno.

video | IGN.com

Approfondisci - Hellraid: i ragazzi di Techland rispondono ad alcune domande sul gioco - nuove immagini

Hellraid: immagini, video e info dalla Gamescom 2014 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 07:00 di sabato 16 agosto 2014.








Destiny: trailer per il multiplayer competitivo e nuove immagini dalla Gamescom 2014

15 August 2014 - 5:04pm

Manca poco meno di un mese al lancio ufficiale di Destiny e i ragazzi di Bungie, com’è normale che sia, partono alla volta di Colonia assieme alla delegazione di Activision per allestire il loro stand alla Gamescom 2014 con una riproduzione a dimensioni reali dell’Astore e le immancabili postazioni di gioco con le demo delle sfide multiplayer che ci attendono nella dimensione sci-fi del loro attesissimo sparatutto in prima persona.

In occasione della fiera videoludica più importante d’Europa, il team di Bellevue ha deciso di approfondire gli aspetti del loro titolo direttamente riconducibili alle modalità PvP e cooperative che correranno parallelamente alla storia grazie al Crogiolo, l’hub della Torre che ci permetterà di girovagare per il Sistema Solare e affinare le proprie capacità belliche lanciando il guanto di sfida agli altri Guardiani.

Destiny: ecco le ultime immagini di gioco mostrateci da Bungie durante la Gamescom 2014


Leggi anche - Destiny: i personaggi e i progressi della Beta non saranno ripresi nel gioco completo

Con le immagini e le frenetiche scene di gameplay odierne riusciamo così a familiarizzare con alcune delle mappe che rientreranno nella rotazione automatica delle arene online del Crogiolo immerse in scenari esotici come quelli di Marte, di Venere, della Luna, di Mercurio e, ovviamente, della Terra.

A questo punto non ci rimane che ricordarvi che la commercializzazione di Destiny è prevista per il sempre più prossimo 9 settembre su PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One: nell’attesa di ritornare a dar la caccia agli invasori intergalattici del Sistema Solare del 2700, consigliamo ai nostri prodi lettori di ripercorrere assieme a noi le tappe salienti della Beta attraverso il nostro speciale con le considerazioni, i giudizi e le analisi sugli aspetti che hanno caratterizzato questa intensiva fase di testing multiplayer.

Approfondisci - Destiny: impressioni sulla Beta

Destiny: trailer per il multiplayer competitivo e nuove immagini dalla Gamescom 2014 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 18:04 di venerdì 15 agosto 2014.








The Witcher 3: Wild Hunt alla Gamescom 2014 - nuovi filmati di gioco - svelato il mini-gioco di carte Gwent

15 August 2014 - 4:35pm

Con ancora negli occhi le scene mozzafiato ammirate nelle ultime immagini di gioco di The Witcher 3: Wild Hunt dateci in pasto da CD Projekt, ci reimmergiamo nell’universo fantasy dell’ultima avventura di Geralt di Rivia per proporvi due succulenti filmati dimostrativi incentrati sul sistema di combattimento, sulle possibilità esplorative e sul modello adottato dagli sviluppatori polacchi per dare forma ai dialoghi a scelta multipla che contribuiranno a plasmare la trama di questo kolossal ruolistico.

Il primo gameplay trailer vede Geralt intento a investigare sulle forze arcane che, per non si sa quale ragione, hanno preso di mira gli abitanti di Dawnwarren e tutti coloro che trovano il coraggio di avventurarsi nella zona paludosa dell’isola maggiore dell’arcipelago Skellige. Il “soggetto” del trailer in apertura d’articolo viene poi ripreso e ampliato col secondo filmato realizzato dai colleghi di IGN.com per approfondire gli aspetti correlati alla trama e ai rapporti che dovremo instaurare con le personalità più importanti delle isole Skellige per poter raggiungere lo scopo finale del titolo, ossia quello di uccidere la Caccia Selvaggia e la sua demoniaca progenie di cavalieri d’ombra e di mostri famelici.

Guarda le ultime immagini di gioco di The Witcher 3: Wild Hunt


Leggi anche - The Witcher 3: Wild Hunt - immagini, artwork e video-diario di sviluppo dalla Gamescom 2014

Un’altra importante novità proveniente dalla Gamescom è poi quella del Gwent, un gioco di carte collezionabili simil-Hearthstone che ci terrà impegnati nelle taverne e nei locali delle Skellige: il grimorio del Gwent potrà contenere un massimo di 150 carte che, suddivise in 4 classi, rappresenteranno gli animali, i mostri e gli eroi del posto suddividendoli in quattro distinte “classi” con abilità diverse e specifici valori numerici per l’attacco e la difesa.

Prima di lasciarvi ai due filmati di gioco odierni, approfittiamo dell’occasione per ricordare a chi ci segue e a tutti gli appassionati della saga dello Strigo che The Witcher 3: Wild Hunt sarà disponibile, salvo ulteriori ritardi, a partire dal 24 febbraio del prossimo anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Approfondisci - The Witcher 3: Wild Hunt - i 5 sogni proibiti degli appassionati

The Witcher 3: Wild Hunt alla Gamescom 2014 - nuovi filmati di gioco - svelato il mini-gioco di carte Gwent é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 17:35 di venerdì 15 agosto 2014.








http://www.globalgame.ch/?q=search/node/fifa%2015/